La Storia

Le gare di sollevamento pesi sono diffuse sin dai tempi antichi (sembra che fossero incluse nei giochi delle Olimpiadi antiche), ed erano parte del programma dei primi Giochi Olimpici moderni nel 1896. Il sollevamento pesi femminile ha iniziato a diffondersi negli anni '80 ed è stato aggiunto al programma olimpico nel 2000.
I pesi sono montati su un bilancere d'acciaio che pesa 20 kg nelle competizioni maschili e 15 in quelle femminili. I pesi stessi sono dischi d'acciaio rivestiti in gomma colorata. Esiste un codice che associa ad ogni peso del disco un determinato colore della gomma. I dischi vengono tenuti fermi da anelli del peso di 2,5 kg. Pesi identici vengono posizionati alle due estremità del bilancere. Il bilancere ha delle zigrinature che aiutano gli atleti ad avere un impugnatura salda. Gli atleti iniziano l'esercizio con il bilanciere posizionato al centro di una pedana di legno rivestita in materiale anti-scivolo delle dimensioni di 4x4 metri.
Ci sono due specialità del sollevamento pesi: lo "strappo", nel quale gli atleti devono sollevare il bilanciere sopra la loro testa, in un unico movimento, e lo "slancio", nel quale si porta prima il bilanciere all'altezza delle spalle (con un movimento detto "accosciata") e poi si solleva il peso al di sopra della testa. In entrambi i casi, per un sollevamento corretto, gli atleti devono reggere il bilanciere saldamente sopra la testa, con braccia e gambe diritte e senza movimenti.
Tre giudici valutano il corretto completamento della levata. Una volta che secondo loro l'atleta ha completato l'esercizio, ogni giudice fa lampeggiare una luce bianca. Quando almeno due luci vengono accese, il sollevamento è considerato buono e gli atleti possono rimettere a terra il bilanciere. Se un giudice ritiene che l'atleta non abbia compiuto correttamente l'esercizio, viene accesa una luce rossa. Il sollevamento deve essere completato anche entro un limite di tempo, altrimenti è nullo. Una terza disciplina, la "pressa", era praticata alle Olimpiadi fino al 1972. La "pressa" differiva dallo "slancio", in quanto il peso veniva spinto dal petto oltre la testa con un lento movimento controllato, invece che con uno brusco. Questa disciplina venne eliminata a causa della difficoltà di giudicare se il sollevamento era stato eseguito in maniera corretta.
Nel sollevamento pesi i concorrenti gareggiano in una delle otto (sette per le donne) categorie di peso. Le categorie degli uomini sono: 56 kg, 62 kg, 69 kg, 77 kg, 85 kg, 94 kg, 105 kg e oltre i 105 kg. Le donne competono nelle categorie: 48 kg, 53 kg, 58 kg, 63 kg, 69 kg, 75 kg, e oltre i 75 kg. In ogni categoria, gli atleti competono sia nello "strappo" che nello "slancio", e i premi vengono dati normalmente per il maggior peso sollevato in ogni disciplina e nella somma delle due.
L'ordine di gara è affidato ai sollevatori, ovvero l'atleta che sceglie di sollevare il peso minore inizia per primo. Se non riesce a sollevare il peso, ha l'opzione di ritentare il sollevamento, o cercare si sollevare un peso maggiore successivamente (dopo che gli altri atleti hanno fatto i loro tentativi a quel peso e a pesi intermedi). I pesi vengono aumentati con incrementi di almeno 1 kg e ogni atleta ha un massimo di tre sollevamenti, indipendentemente che riescano o meno.
Il sollevamento pesi può essere uno sport che ispira soggezione agli spettatori, in quanto gli atleti compiono enormi sforzi fisici e psicologici per sollevare pesi che sono oltre due volte quelli del proprio peso corporeo. Lo sport a livello competitivo è controllato dalla Federazione Internazionale Sollevamento Pesi (IWF), con sede a Budapest, fondata nel 1905. In Italia è regolato dalla FIPE.

i Nostri Atleti

Annarita Cibin

Riccardo Borsato

Riccardo Borsato

Davide De Marchi

Davide De Marchi

Anna De Marchi

Anna De Marchi

Filippo Zanatta

Filippo Zanatta

Joana Guilbi

Joana Guilbi

I Nostri Insegnanti

Giovan Battista Padoan

Giovan Battista Padoan
Piero Pregnolato

Giorgio Gastaldon

Giorgio Gastaldon

Annarita Cibin

Annarita Cibin

I Nostri Campioni

I campioni della Pesistica formati dalla Polisportiva Santa Bona.

Per motivi di spazio non si citano tutti i podi ottenuti, ma si ringraziano gli atleti che gli hanno conseguiti, permettendo a questa società di misuarsi sempre con i migliori e di confermarsi da oltre 20 anni una delle leader giovanili del panorama Veneto .

    1986

  1. Alessandro Zanatta - Vice Campione Italiano Esordienti
      1. 2002

      2. George Bustiuc - Oro Coppa Italia over 18

        2004

      1. Roberto Vaccher - Bronzo Campionati Italiani Universitari

        2004

      1. Polisportiva - 5 titoli regionali

        2005

      1. Vito Attoma - 5 Campionati Italiani Esordienti
      2. Polisportiva - 6 titoli regionali
      3. Viviana Brunetta - Campionessa Italiana Speranze

        2006

      1. Cristian Carraretto - Vice Campione Italiano Esordienti

        2007

      1. Viviana Brunetta - Campionessa Italiana Speranze
      2. Polisportiva - Campione Regionale Classe Cadetti
      3. Polisportiva - Campione Regionale Classe Esordienti
      4. Polisportiva - Campione Regionale Classe Speranze
      5. Polisportiva - Campione Regionale Classe Juniores

        2008

      1. Viviana Brunetta - Vice Campionessa Italiana Juniores
      2. Polisportiva - Campione Regionale Classe Cadetti
      3. Polisportiva - Campione Regionale Classe Esordienti
      4. Polisportiva - Campione Regionale Classe Speranze
      5. Polisportiva - Campione Regionale Classe Juniores

        2009

      1. Matteo Polo - Vice Campione Italiano Universitario
      2. Andrea Mancini - Vice Campione Italiano Universitario
      3. Davide Gastaldon - Vice Campione Italiano Universitario
      4. Polisportiva - Campione Italiana Classe Universitari
      5. Rosario Briganti - Bronzo Campionati Italiani Esordienti

        2010

      1. Francesco Certossi - Bronzo Campionati Italiani Under 17
      2. Polisportiva - Campione Regionale Classe Esordienti
      3. Polisportiva - Campione Regionale Classe Under 17
      4. Alessandro Di Grande - Vice Campione Italiano Esordienti
      5. Zeudi Sartori - Bronzo Campionati Italiani Esordienti
      6. Stefania Maggiotto - Bronzo Campionati Italiani Esordienti
      7. Polisportiva - 5a Società Campionati Italiani Esordienti

        2011

      1. Polisportiva - Campione Regionale Classe Esordienti
      2. Polisportiva - Campione Regionale Classe Juniores
      3. Giovanni Boldrin - Vice Campione Italiano Esordienti
      4. Polisportiva - 3a Società Campionati Italiani Esordienti

        2012

      1. Alessandro Di Grande - Bronzo Slancio Campionati Italiani Under 17
      2. Francesco Certossi - Vice Campione Italiano Juniores
      3. Francesco Certossi - Quarto ai Campionati Italiani Seniores

        2013

      1. Eugenia Orlando - Campionessa Italiana Universitaria
      2. Francesco Certossi - Bronzo ai Campionati Italiani Juniores
      3. Caterina Dozzo - Bronzo ai Campionati Italiani Esordienti
      4. Federica Visentin - Bronzo ai Campionati Italiani Esordienti
      5. Sofia Bonetti - Argento ai Campionati Italiani Esordienti

        2014

      1. Eugenia Orlando - Campionessa Italiana Universitaria
      2. Davide De Marchi - Campione Italiano Esordiente
      3. Asya Marchesin - Argento ai Campionati Italiani Esordienti
      4. Polisportiva - 3a Società Campionati Italiani Esordienti

        2015

      1. Eugenia Orlando - Campionessa Italiana Distensione su Panca
      2. Francesco Certossi - Argento Assoluto di Pesistica

        2016

      1. Eugenia Orlando - Campionessa Italiana Distensione su Panca
      2. Francesco Certossi - Campione Italiano Assoluto di Pesistica
Top